Chi può partecipare

I destinatari privilegiati sono:

i bambini e gli adolescenti; la loro età, la prontezza di risposta agli stimoli, la centratura su di sé unita al bisogno di capire e di farsi capire, ne fanno i protagonisti ideali per un progetto altamente performativo, capace di offrire risposte efficaci sia nella crescita individuale sia nel percorso scolastico.

I genitori, gli insegnanti, i nonni, per superare la preoccupazione di dare risposte inappropriate ai loro figli, o i blocchi dovuti alla svalutazione del concetto di esperienza e storia.

Le scuole, per approfondire modalità alternative di approccio ai saperi e stimolare i ragazzi alla comprensione integrata delle singole materie.