Mariolina in fondo al mare 2° episodio

 

 

bambina-trecce-sorridente          Mariolina in fondo al mare           polpo                                                     2° episodio

 

 

Mariolina e Orlando erano grandi amici e nuotavano sempre insieme tra le onde. Un giorno vedono da lontano il grande corallo, un albero dai bei rami rossi che cresceva in mezzo al mare. Orlando decide di fare il gioco di chi arriva prima a toccarlo, Mariolina accetta  e… “uno,due, tre…vvvia!” esclamano insieme e partono. Mariolina muove braccia e gambe con tutta la sua forza ma rimane sempre indietro.

A un tratto, Orlando si volta a guardarla e esclama- Così non va, Mariolina! Ti insegno io, che sono pesce, vedrai come sarai brava!

  • Bravo Orlando, insegnami a nuotare, così quando torno al castello la mia mamma regina e il mio babbo re saranno contenti!-

Orlando comincia a muovere lento lento le pinne e Mariolina muove lenta lenta le braccia; poi muove piano piano la coda e Mariolina piano piano le gambe.

  • Così, Mariolina, stai diventando davvero brava!- esclama Orlando.
  • Amici pesciolini- chiama Mariolina- venite a vedere come nuoto!

Dalle loro casette marine i pesciolini arrivano veloci e ognuno vuole aiutare la loro amica.

  • Io muovo sempre la schiena, così i miei pallini si vedono meglio!- dice Pallina. E Mariolina muove la schiena
  • Io vado a zig zag per mostrare le stelline- dice Verdolina. E Mariolina fa lo zig zag.
  • Io mi inchino, così la mia cresta risplende- dice Leonardo. E Mariolina fa come lui.

Solo Millemani, il polpo buono, non si vede. I pesciolini guardano dappertutto, ma niente da fare. Cerca cerca,  finalmente Orlando lo trova: sta nascosto dietro a un boschetto di alghe.

  • Ciao Millemani, perché stai tutto solo?
  • Non ce la faccio a nuotare con voi, sono troppo stanco, non riesco a muovermi, le mie braccia non vogliono nuotare.

I pesciolini vogliono aiutarlo e ognuno prende un braccio di Millemani e lo muove, ma non basta. Le braccia rimangono ferme e cadono in basso. Allora Mariolina ha un’idea. Sa che  Ulisse, il vecchio pescecane, sta ascoltando tutto, di nascosto

  • Ulisse- dice- lo so che hai sempre fame e che mi senti: vieni anche tu a aiutare Millemani e avrai una buona sorpresa.

E mentre i pesciolini corrono a nascondersi per la paura, Mariolina si avvicina a Ulisse e gli parla nell’orecchio. Ulisse comincia a battere forte i denti e la coda… a quel ritmo Millemani, che è un buon ballerino, non resiste e le sue braccia cominciano a muoversi.

-Evviva!- esclamano tutti in coro- Millemani è guarito e nuoterà ancora con noi! Grazie Mariolina!-

E Ulisse, da una parte, mangia un bel piatto di pastasciutta: è questa la sorpresa che Mariolina ha preparato per lui!

Fine del secondo episodio