Che rabbia un fratellino!

Giorgino non è per niente contento di avere un fratello. Eppure Luigi è un bambino piccolo e silenzioso, che gioca tranquillo anche da solo e non fa capricci. Invece Giorgino si annoia con i suoi giocattoli e vorrebbe giocare con quelli degli altri, specialmente con quelli di Luigi, perché gli sembrano più belli dei suoi.

-Dammi quella macchinina, ci voglio giocare- dice al fratello.

-Ma ci sto giocando io, aspetta!- risponde Luigi

– Sei piccolo e puoi giocare con i pupazzi- urla Giorgino.

-A me la macchinina piace tanto, ho solo questa e tu ne hai tante, gioca con quelle-

-Ma le mie sono rotte, dammi la tua – dice Giorgino sempre più agitato

La mamma ha sentito tutto e dice a Giorgino: – Basta, Giorgino, se proprio vuoi la macchinina di Luigi, aspetta il tuo turno, vedrai che tra poco te la darà-

Giorgino ora è tanto arrabbiato: sono tutti d’accordo contro di lui! Va verso Luigi ( tanto la mamma non vede) e lo spinge a terra. Luigi cade e si fa male. Piange disperato e Giorgino ora è solo dispiaciuto.

Alla macchinina non pensa più e quando Luigi finalmente smette di piangere sono contenti tutti e due.