10 gennaio, Abbasso la rabbia

Il primo laboratorio del progetto di incontri settimanali curato da Accademia delle Belle Storie e condiviso con il Centro Commerciale Maremà e la Sezione Soci Unicoop ha mantenuto le promesse espresse nei due incontri introduttivi realizzati durante le vacanze natalizie. Notevole è stata la partecipazione dei bambini, una decina, che hanno accolto con entusiasmo e interesse le attività proposte, a partire dalla narrazione vocale e continuando con tutte le altre tipologie di linguaggio, teatrini, figure, training teatrale condiviso. I bambini hanno trovato interessante il tema trattato e le modalità di trattamento. La prova è la loro volontà di condividere e di diventare loro stessi protagonisti dell'esperienza. Sono stati attori nei teatrini, compositori di oggetti, soggetti capaci di attuare tecniche teatrali non facili e al tempo stesso di comprovata efficacia dal punto di vista dell'obiettivo del rilassamento dei piccoli, come vari genitori hanno notato, congratulandosi per l’alto il livello pedagogico dell'iniziativa complessiva. Il laboratorio ha preso spunto da un racconto per bambini molto famoso, che tratta un tema importante, quello della rabbia, e si incentra sul fatto che essa può diventare un mostro che si impadronisce di noi, facendosi diversi e peggiori. I bambini si sono appassionati e più volte ci hanno invitato a ripetere la narrazione con i burattini, prendendo poi il posto dei formatori, all’interno del teatrino. L'iniziativa si sta rivelando un'ottima idea: si tratta di un angolo di arricchimento culturale inserito in un luogo, il centro commerciale, che potrebbe risultare estraneo a esperienze di tal genere ma che, proprio per questo, si può connotare in senso originale e stimolante.